timballo di scrippelle

ricetta tradizonale timballo scrippelle timballo di scrippelle

Il timballo di scrippelle è un magnifico piatto abruzzese, e per la precisione della città di Teramo e della sua provincia: è infatti difficile gustare in altri posti questo timballo davvero delizioso. Ma cosa sono le scrippelle? una via di mezzo tra una crespella e una frittatina sottilissima. Tradizionalmente questo piatto si prepara per le feste natalizie...ma è talmente buono che viene voglia di farlo tutto l'anno, cambiando semplicemente le verdure, come insegnano le cuoche di Teramo. Unico problema: è un piatto che richiede tempo e pazienza!Ancora una cosa: vi serve uno stampo per il timballo, che sia alto e stretto, e per facilitarvi la vita, che si apra. Io ho utilizzato quello per il panettone da 1/2 kg e mi pare che funzioni alla grande

Istruzioni

come prima cosa dovete preparare il sugo di castrato,come indicato nella ricetta di base, potete tranquillamente prepararlo in anticipo. il secondo lavoro sarà la preparazione delle scrippelle. mettete da parte il sugo e liberate la carne di castrato dalle ossa, tritate la carne molto fine, aggiungete un uovo, due cucchiai di scamorza grattugiata e un poco di farina, e il pane grattugiato. Impastate bene e formate le "palline", ovvero delle micro polpettine della dimensione di un cece, che poi friggerete per un minuto nell'olio bollente, foderate lo stampo con la carta da forno bagnata e strizzata, poi cominciate a sistemarci le scrippelle, fate un primo strato di scamorza grattugiata e piselli, mettete un'altra scrippella, poi uno strato di sugo di castrato,e poi le polpettine. Continuate fino alla fine degli ingredienti, terminando con una scrippella e un poco di formaggio per evitare che si secchi troppo. Infornate il timballo di scrippelle per 30 minuti a 180 gradi.Spegnete il forno e lasciate riposare ancora per almeno 30 minuti

come fare il timballo di scrippelle