sformato di riso nero (venere)

ricetta sformato riso venere nero sformato di riso venere

Questi piccoli sformati di riso nero o venere con fiori di zucchine sono belli da vedere,facili da fare e buoni da mangiare: possono essere serviti da soli, abbinati a dei pomodori per un primo piatto vegetariano o da abbinare a piatti di pesce (noi li abbiniamo all'orata alle zucchine). Il riso venere, con il suo leggero profumo di nocciole, darà un tocco particolare al piatto. Possono essere preparati in anticipo e conservati in frigorifero per trovare un piatto già pronto quando si prevede di rientrare tardi ed avere poco tempo per cucinare.

Istruzioni

Mondate e lavate i fiori di zucchina,tritate l’aglio e la menta con un tritatutto; bollire il riso nero in una pentola a pressione in abbondante acqua salata e scolarlo con cura. I tempi di cottura sono calcolati bollendo il riso venere nella pentola a pressione, se lo cuocete nella pentola normale calcolate un tempo di cottura di 40 minuti.Tagliate a rondelline le zucchine e fatele rosolare con l'aglio ( se avete un paio di fiori in più uniteli al soffritto). Foderare delle coppette con la pellicola trasparente oppure ungetele con olio di oliva extra vergine o di nocciole. Sbollentate i fiori di zucchina per 5 secondi, sistemate i fiori nelle coppette, in modo da foderare il fondo. Saltate il riso nero nel soffritto, aggiungendo le foglioline di menta, e se serve un po' di olio. Riempire lo stampo con il composto di riso venere schiacciando bene. Gli sformati di riso venere si possono conservare in frigorifero, coperti con la pellicola, per mangiarli freddi, tenerli per avere un piatto già pronto, oppure si servono caldi: l'importante è scodellarli al momento. Rovesciate lo stampo con il riso venere sul piatto e servite

come cucinare e abbinare uno sformato di riso venere con zucchine, ricetta di contorno o primo piatto vegetariano