risotto con le canocchie (cicale di mare)

ricetta risotto canocchie risotto con le canocchie o cicale di mare

il risotto con le canocchie o cicale di mare è una ricetta davvero deliziosa, di quelle da non far mancare nei mesi in cui le canocchie sono fresche. Avrete un piatto buono e leggero, con un gusto raffinato di pesce adatto anche ad una occasione importante.Per i suoi ingredienti potrebbe benissimo essere una ricetta di cucina veneta, ma la verità è che me la sono inventata io... per questo non la troverete tra le ricette tradizionali. In questa ricetta non si presentano le cicale di mare intere, ma si utilizza la polpa, facendone una ricetta raffinata da mangiare senza difficoltà e...senza sporcarsi le mani

Istruzioni

per prima cosa lavate con cura le canocchie, poi mettetele, dopo aver tagliato solo la testa, a rosolare in un tegame con l'olio di oliva extra vergine, l'aglio e la salvia tagliata a pezzetti. Lasciate che cuociano a fuoco vivo per 5 minuti, mescolando sempre,sfumate il riso con metà del vino bianco,quindi prelevate le cicale di mare e mettete il riso a cuocere nella stessa pentola da cui avete appena tolto il pesce. A fiamma bassa,mescolate per far tostare il riso, unendo, se serve un altro goccio d'olio, quindi sfumate di nuovo con il resto del vino bianco. Unite il brodo, ben caldo, poco per volta, e portate il riso a cottura,mentre il risotto cuoce voi pulite le canocchie, conservando solo la polpa tenera,ovviamente potete scegliere di tenere da parte una canocchia per piatto per decorare, ma in genere io non lo faccio: sono poco belle da vedere, e molto scomode da mangiare....con l'ultimo mestolo di brodo unite la polpa delle canocchie al risotto. Quando il riso avrà raggiunto la giusta consistenza unite le bacche di pepe rosa e servite subito il risotto con le canocchie

come cucinare un risotto con le cicale di mare da mangiare senza sporcarsi le mani