pappardelle al ragù di cinghiale

ricetta pappardelle al ragu di cinghiale pappardelle al ragù di cinghiale

Un piatto superbo della tradizione regionale toscana: le pappardelle con il ragù di cinghiale. Dal gusto deciso e armonico che evoca il fuoco del camino delle giornate invernali queste pappardelle sono un grande classico delle ricette per la cacciagione. Vi avviso: la preparazione non è veloce, anche se richiede più lavoro al fuoco che al cuoco. Ricetta con video e ricetta completa per cucinare la carne di cinghiale e per fare le pappardelle.

Come fare le pappardelle Come marinare cinghiale Ricetta ragù di cinghiale con funghi secchi

La Video-Ricetta

ricetta delle pappardelle al ragù di cinghiale

i passaggi più importanti per fare le pappardelle al ragù di cinghiale, la ricetta tradizionale di cucina toscana da abbinare al ragù di cinghiale

ricetta delle pappardelle fatte in casa

Istruzioni

La marinatura è un passaggio essenziale del piatto: stabilisce infatti odore e sapore. La prima marinatura deve essere fatta con aceto e vino. Sistemate la carne in una ciotola dove stia di misura, copritela bene con il vino e l'aceto e lasciate riposare per 12 ore. In questo modo toglieremo l'odore di "selvatico".Eliminate la prima marinatura, sgocciolate bene la carne e preparate la seconda. Mettete la cannella,il chiodo di garofano e i grani di pepe in una ciotola, sistemateci la carne e coprite con il vino rosso.Sigillate con la pellicola e mettete al fresco per 24 ore.Preparate le pappardelle secondo la ricetta di base per la pasta all'uovo, unendo la polvere dei funghi secchi all'impasto.La pasta dovrà essere sottile, ma non trasparente.Tagliate le pappardelle tenendo le striscie dello spessore di 2 tagliatelle (1,5 cm circa) e lasciatele asciugare mentre il ragù cuoce.Tagliate la carne, rigorosamente usando il coltello, in piccolissimi pezzi,con il mixer tritate invece gli odori, precedentemente lavati e mondati.In una padella scaldate l'olio e fate soffriggere il trito di verdure. Aggiungete la carne ben strizzata solo quando le verdure cominceranno a sfrigolare, per evitare di disperderne gli umori. Fate rosolare bene a fuoco vivo,Sulla fiamma bassa fate scaldare un pentolino di coccio,poi trasferiteci il composto.Aggiungete il pomodoro, regolate di sale e lasciate sobbollire il ragù, coperto, per almeno 3 ore, in modo che il sugo si riduca e la carne si intenerisca.In una pentola molto capiente,lessate le pappardelle in acqua salata a cui avrete aggiunto 1 cucchiaio di olio. Scolate le pappardelle al dente,condite le pappardelle con il ragù di cinghiale ben caldo . Potete condirle in una terrina oppure saltarle in padella nel sugo.Potete anche usare per il condimento il ragù di cinghiale con i funghi porcini secchi

come cucinare le pappardelle al cinghiale