pesce spada

pesce spada caratteristiche cucinare tranci di pesce spada

Caratteristiche pesce spada

Per la particolare mascella superiore a forma di "spada" è un pesce assai noto. Nei mari italiani con i suoi 4 quintali di peso e due metri di lunghezza (sono stati trovati esemplari eccezionali di ben dieci metri) è una preda ambita dai pescatori. Le pinne ventrali sono assenti. L'aspetto dell'animale adulto è diverso da quello dei giovanili, che hanno denti, piccole squame ruvide, spine sulla lamina ossea (preopercolo) che precede la lamina che chiude la camera delle branchie (opercolo), pinne dorsali ed anali unite, mascella inferiore parallela al rostro e presenza di una linea laterale sinuosa. Lo stadio adulto viene raggiunto a circa 1 m di lunghezza. Gli adulti non hanno denti e squame. Tutte le pinne sono in numero pari (due). La dorsale anteriore è lunga, alta e triangolare. La pinna caudale a mezzaluna è molto robusta ed adatta al nuoto veloce ed è preceduta da un peduncolo caudale robusto. Le pinne pettorali sono falciformi. Storicamente la Sicilia è la regione italiana dove questo pesce è più pescato e cucinato.Nella letteratura "il vecchio e il mare" celebra questo magnifico pesce in modo indimenticabile, ma di leggende sul pesce spada c'è una ricca raccolta, in particolare legata alla aggressività di questo pesce, che pare arrivi a "trafiggere" le barche con la sua spada.

Come cucinare il pesce spada

Le carni sono vendute a tranci, e si presentano di un bianco venato di rosa. il gusto è intenso e la consistenza piacevolmente morbida.Alla griglia è un grande classico, ma è anche un ottimo pesce da zuppa o per preparare sughi per la pasta. Da provare anche la versione affumicata. Le calorie per 100 grammi di pesce spada cotto sono 172 per 78 mg di colesterolo.

Ricette con pesce spada

caratteristiche e valori nutrizionali del pesce spada