funghi

fughi caratteristiche pulire cucinare funghi

Cosa c'è di più piacevole di una passeggiata nel bosco?Andare per funghi significa per prima cosa avere occasione di godere della natura, del silenzio e degli spazi aperti. Osservando tanto i magnifici panorami che i piccoli dettagli... perché la ricerca del fungo è un esercizio di attenzione al particolare: la foglia scostata, il tronco caduto, la radura erbosa.Naturalmente una natura che va rispettata: per prima cosa evitando di distruggere: un buon cercatore non lascia dietro di sé un a striscia di rifiuti, rami spezzati e sottobosco massacrato! Non rovina i funghi che non conosce e neppure quelli velenosi: sono anch'essi una parte importante dell'ecosistema, ed infine non raccoglie più di quello che può mangiare. Ricordate inoltre che ogni regione ha proprie leggi che regolamentano la raccolta.Esperti non si nasce, quindi se siete alle vostre prime ricerche aiutatevi con qualche buon libro, e cercate l'associazione micologica più vicina alla zona di raccolta:Troverete tutte le informazioni sulle varietà locali, i periodi di raccolta e i funghi più o meno mangerecci.Starà però a voi trovare i vostri "posti" magici, perché quelli ogni cercatore li custodisce gelosamente!

Caratteristiche dei funghi:

la grande maggioranza dei funghi sono commestibili, bisogna però ricordare che la loro digeribilità è piuttosto scarsina ...quindi non sono un cibo indicato a chi ha problemi di fegato o di stomaco.Altro elemento essenziale: i funghi devono essere freschi, altrimenti sono tossici. Se li comprate assicuratevi che non siano mollicci o ossidati e controllate la data di raccolta e di imballaggio. Nel dubbio preferite il prodotto congelato o secco: meno profumato ma più sicuro.

Come utilizzare i funghi:

se li raccogliete puliteli e cucinateli appena arrivate a casa, ed eventualmente congelate quelli che non potete mangiare subito. In questo modo utilizzerete al meglio il prodotto e non correrete rischi.

Come cuocere i funghi:

per evitare intossicazioni è inoltre consigliabile mangiarli ben cotti (crudi sono un delizia da concedersi molto di rado e solo se si è in perfetta salute) e mai in dosi eccessive.Un trucco: se usate funghi congelati o non molto profumati aggiungete una spolverata di funghi secchi tritati al piatto ed avrete un risultato magico!

Consigli

funghi finferli o cantarelli  o gallinacci

vedere la scheda dei cantarelli con le caratteristiche, come pulirli e come cucinare i finferli

funghi porcini

vedere la scheda sui funghi porcini, come raccoglierli pulirli e cucinare i funghi porcini

tartufo bianco

vedere la scheda sul tartufo, le qualità di tartufo, come scegliere il tartufo, corredata da un video su come pulire i tartufi

Ricette con funghi

Ricette con funghi chiodini

Ricette con funghi secchi

Ricette con funghi surgelati

conoscere e cucinare i funghi