pesce azzurro

pesce azzurro caratteristiche nutrizionali ricette pesce azzurro

Qualità del pesce azzurro: la carne del pesce azzurro è molto facile da digerire nonché ricca di grassi buoni, ovvero gli omega3, contiene inoltre: minerali come selenio,calcio, iodio, fosforo, potassio, selenio, fluoro, zinco, vitamine A e B. Il grasso del pesce azzurro è molto importante per la salute del cuore e dell’apparato circolatorio, a differenza del grasso della carne che invece ostruisce le arterie, aumenta il colesterolo e si deposita su pancia e fianchi, mentre il grasso del pesce non è calorico. Gli omega3 sono grassi buoni che favoriscono i livelli di diminuzione del colesterolo, la pulizia delle arterie, prevengono i tumori al colon ed al pancreas, diminuiscono le probabilità di soffrire di demenza senile ed inoltre combattono l’invecchiamento precoce. Non è tutto, gli omega3 sono ideali per combattere il morbo di Crohn, il diabete e la colite ulcerosa, il pesce azzurro inoltre ha buone quantità di calcio ed è quindi ideale per combattere l’osteoporosi.

Ecco quali sono le varietà di pesce azzurro:

  • Aguglia (si trova tutto l’anno ed ha un caratteristico colore verde attorno alla lisca, ottima da cucinare in padella)
  • Alaccia (molto simile alla sardina, si pesca nelle calde acque del Mediterraneo meridionale)
  • Alice o acciuga (pesce povero molto economico contiene molto fosforo, potassio e calcio, si riconosce per il corpo affusolato, il dorso azzurro/grigio scuro e la carne rosso scuro molto saporita)
  • Aringa (ricca di sali minerali conservata solitamente con metodo di affumicazione)
  • Costardella (si trova tutto l’anno, ma specialmente in autunno, e si distingue per la colorazione è blu-verde sul dorso, argentea sui fianchi e sul ventre)
  • Cheppia (si pesca nei laghi e nei fiumi, può raggiungere il mezzo metro)
  • Ricciola
  • Cicerello (si può trovare da novembre a gennaio, si pesca presso le coste sabbiose)
  • Lanzardo (pesce molto simile allo sgombro)
  • Sardina (molto nutriente ed economica, ideale per condire la pasta, si trova dalla primavera all’autunno)
  • Bianchetti (specie giovani di sardine ed acciughe, si trovano fra gennaio e marzo)
  • Sgombro (si può acquistare anche in scatola ma è più indigesto rispetto agli altri pesci ma è più energetico e particolarmente ricco di grasso, si pesca tutto l’anno)
  • Papalina
  • Suro (detto anche Sugherello, molto saporito e facile da digerire, assomiglia allo sgombro ma è meno grasso, si pesca in primavera ed in estate)
  • Tonno (ricco di omega3 ma anche di selenio, potassio, fosforo, vitamina B12, proteine)
  • Palamita (ha il dorso blu scuro, con linee nerastre oblique ed i fianchi argentati con riflessi verdi e azzurri, la carne è color rosato ed è ricca di zinco, ottimo per rinforzare il sistema immunitario. In Giappone è molto utilizzato per la preparazione del dashi, ovvero il brodo di pesce)
  • Pesce spada (ha la caratterista vertebra ad X pertanto è facile riconoscerne il trancio, è ottimo crudo, al carpaccio, si trova in primavera)
  • Tonno rosso (si riconosce per il dorso azzurro scuro e la carne rossa)

Consigli

sgombro

sgombri: vedere la scheda degli sgombri

suro

vedere la scheda del suro

trancio di tonno fresco
primo piano alici

scheda sulle acciughe o alici: caratteristiche e come cucinare le alici

Ricette con pesce azzurro

caratteristiche nutrizionali, qualità e varietà del pesce azzurro